66° anniversario della Tragedia del Peschereccio Siracusano Nuova Margherita

23/03/2018

 

 

 

 

Sono il Presidente pro-tempore dell’Associazione Volontari della Stella Maris di Siracusa. Ringrazio le Autorità Militari, Istituzionali e Politiche qui presenti e tutti Voi Amici, Naviganti,Pescatori  che ci onorate della vostra presenza. Insieme al Commissario Cav. Aliffi Pasquale del gruppo associazione Marinai D’Italia di Siracusa, e il Delegato Regionale A.N.M.I. della Sicilia orientale Ammiraglio Vincenzo Tedone , abbiamo pensato ed organizzato questa manifestazione che ricorda la tragedia del peschereccio siracusano Nuova Margherita.   Le due Associazioni si riconoscono   in ideali comuni , che sono quelli di difendere e mantenere alto e vivo lo spirito che pervade la vita della Gente di Mare , siano essi imbarcati su navi Militari ,sia su quelle Mercantili e pescherecci. Insieme Intendiamo  perseguire il fine di accogliere, curare ed assistere Spiritualmente

 

, Moralmente e Materialmente la Gente di Mare, favorendo l’attuarsi di iniziative caritative , educative e formative . Intendiamo perpetrare ed espandere la Cultura Marinara e tenere vivo le sue tradizioni . Soprattutto la memoria di coloro che hanno sacrificato la vita in Mare . Per questo, Vogliono tenere sempre vivo il ricordo della grande tragedia che investi la marineria Siracusana . Un peschereccio Siracusano la Nuova Margherita con a bordo Bordato Sebastiano, Bandiera Francesco. Cappuccio Egidio, Cappuccio Angelo, Mincella Francesco, Mincella Angelo, Romeo Angelo, Lentinello Salvatore Caldarella Corrado, e Veneziano Sebastiano il 12 marzo 1952 alle ore 16 saltarono letteralmente in aria per aver “ Pescato” un siluro inesploso .Il destino , crudele, volle che improvvisamente, dopo aver urtato uno scoglio , esplodesse, gettando nel lutto e nel pianto 9 famiglie di pescatori Siracusani. Unico sopravvissuto Veneziano Sebastiano deceduto nel 1980. Una esplosione cosi potente da far crollare un larghissimo tratto della scogliera nella piccola insenatura di Massoliveri.

Noi , soci dell’associazione Marinai d’Italia e i Volontari della Stella Maris di Siracusa, siamo consapevoli che la Storia rappresenta le radici dell’albero che siamo, per questo vogliamo , a perenne ricordo, raccontarla ai nostri figli e alle generazioni future.

 

                                                                                     Grazie.

                                                                         Cap. Reale Rosario

Please reload

Post in evidenza

Stella Maris Taranto

June 3, 2020

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio